Home

News

Sabato 18 Maggio 2013 – Putan Club+Maibe I’m

Nessun commento News

Sabato 18 Maggio 2013 – Putan Club+Maibe I’m

putan

PUTAN CLUB

Ora tornato dalla Cina, il PUTAN CLUB, creatura policefala di François R. Cambuzat (L’Enfance Rouge, Lydia Lunch, Eugene S. Robinson, The Kim Squad, il Gran Teatro Amaro…) riparte a maggio.

Sulla sua strada per Baalbeck e Beirut (Libano, via Grecia e Cipro), passera in Italia tra maggio e giugno 2013. Due personne sulla strada. Chittare, basso, computer, industrial, elettrico e sauvagerie.

Con piu di 700 concerti dalla sua formazione, in Europa, Africa e Cina, oltre che backing-band per Lydia Lunch, il PUTAN CLUB è iconoclasta, violento, groovy e ovviamente fortemente sexy.

I links audio :
https://soundcloud.com/putanclub/putan-club-phenix
https://soundcloud.com/putanclub/putan-club-palais-bourbon
https://soundcloud.com/putanclub/putan-club-filippino-bsh?in=putanclub%2Fsets%2Fputan-club

La pagina web :
http://www.putanclub.org/jehanne_putan_club.html

Maybe i’m… nasce nel 2007 come un progetto solista. Nasce nel giro di una settimana, sputando fuori tutto il passato, e il risultato è una prima demo “Satan’s holding a little room for me”, pubblicata dalla net-label Recycled Music. Nel frattempo il progetto Maybe i’m…si allarga e coinvolge altre persone, si ridefinisce fino ad arrivare alla line-up attuale, un duo chitarra-batteria. Nella primavera del 2010 viene rilasciato per Jestrai Records il primo disco, “We must stop you”, al quale segue un tour promozionale che li porta anche sul palco del “Wow tour” come supporter dei Verdena in due date, a Napoli e a Umbertide (Pg). Un frammento live del concerto di Napoli viene inoltre incluso nella deluxe edition di Wow. A Marzo 2012 esce sempre per Jestrai Records “Homeless ginga”, dove iniziano ad entrare in ballo influenze diverse dalla matrice blues degli esordi, ma in linea con l’approccio musicale “roots” che il gruppo mantiene anche dal vivo. Il disco è accolto benissimo dalla critica di settore e permette alla band di portarlo in giro con un tour di numerose date in tutta la penisola, attualmente ancora in corso. Nel maggio 2013 esce in vinile “Paraponziponzipò”, split coi Bokassà, gruppo afro punk di Bari, che vede le due formazioni fondersi e, con l’aiuto ai fiati di Andrea Caprara (Squarcicatrici) e Mario Gabola (A Spirale), dare vita a un 12’’ di afro-jazz-punk-roots.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: