Home

Events

Black Christmas vol II

  • Date:2017-12-23
  • Time:20:00
  • Location: Salerno
  • Venue: MumbleRumblevia Loria, 35
  •  Info

23 dicembre 2017 – start 21.00

A live show produced by Mumble Rumble Association
co-produced by Satori Comunicazioni Tongue Records

“Black Christmas vol. II”

starring Putan Club
The Showbiz

co-executive producer Francesco Ardolino
with music from Frizzy Vinyl Select and Nico Plescia
visual effects by m.lab
director of photography Angie Avallone
special effects by Francesca Ngiulinella
key animation supervisor Paolo Traverso
special make-up Porciello
costume designer Imma Giamberardino
guest director Luciano Vitiello
written and directed by Benny De Santis


PUTAN CLUB
FeministElectronicIndustrialAvantRockTechnoSauvagerie

Album « Filles de Mai » released by Toten Schwan Records, December 2017.
Formats: CD / LP (180 gm) + download code / DL & Streaming
Order: https://totenschwan.bandcamp.com/album/tsr-88-filles-de-mai

Trailer : https://youtu.be/0QjkGC2CjKA
Playlist extracts « Filles de Mai » album: https://soundcloud.com/putanclub/sets/putan-club-album/s-h2OV3

Website : http://www.putanclub.org/
Facebook : https://www.facebook.com/putanclub

Videos:
– Filles de Mai: https://youtu.be/MuiRtBW5bZ0
– Phenix: https://youtu.be/j7PZ26bulXI
– Palais Bourbon: https://youtu.be/EaVXTffeqJc
The Putan Club is part of the soundtrack from “A fàbrica de nada”, a movie from Pedro Pinho, presented at “Quinzaine des Réalisateurs”/Director’s Fortnight as part of the Cannes 2017 Film Festival, Fipresci prize. Trailer :https://vimeo.com/217175061

François R. Cambuzat (F) : chitarre, vox, computer, electronics
Gianna Greco (I) : basso, vox, effects, computer, electronics
Il pUTAN cLUB non appartiene a nessuna Chiesa (rock, techno, jazz, avant, o what the fuckever ) ma si da il diritto di essere tutto questo. E lo ha dimostrato, da Laâyoune a Pechino.
Il pUTAN cLUB è stato ideato come una cellula di resistenza, caratterizzata da un modo di agire ispirato ai primi complotti di partigiani europei durante l’ultima guerra mondiale (azioni di forza in luoghi diversi e vari) e di partigiani irakeni, afgani o ceceni odierni.
La resistenza è organizzata con i mezzi più arcaici ed immediati del nostro secolo: dal pianoforte alla chitarra, dal respiro al rumore elettrico/elettronico come dal verso scritto alla parola urlata, come dire dalle pitture rupestri al concettualismo più arduo, o dal’avant-rock alla musica classica contemporanea alla techno/house più becera, dal bacio in bocca al calcio in culo, etc…
I luoghi dell’azione sono stati vari: dalla galleria d’arte newyorkese allo squat bosniaco, dal museo tedesco al club giapponese, dal teatro francese al festival portoghese.
Il pUTAN cLUB rivendica un’azione bakuniniana di agit-prop…. hey baby, it’s subversive …
Due bestie sulla strada. Chitarre, basso, computer, industrial, techno/dubstep, elettricità e sauvagerie – come se Skrillex violentasse Birthday Party : groove ed elettricità.
Con piu di 1000 concerti dalla sua formazione, in Europa, Africa e Asia, oltre che detonatore per Lydia Lunch, il pUTAN cLUB è iconoclasta, violento, groovy e ovviamente fortemente sexy.
Con una media di più di 200 concerti ogni anno, 1000 concerti dalla sua creazione, in Europa, Africa & Asia, così come parte di numerosi festival internazionali tali Bazant Pohoda (SK), Tomorrow Fest (Shenzhen, RPC), Milhoes (PT), Croisements Festival (Beijing, RPC), Amplifest (PT), il pUTAN cLUB rimane iconoclastico, violento, groovy e risolutamente femminista-rivoluzionario. Transe, Dance e Sfida.
Infine, il pUTAN cLUB è ovviamente il detonatore preferito di LYDIA LUNCH.
Gianna Greco
Dal Salento, sud dell’Italia, a ventisei anni Gianna Greco ha già creato sedici progetti, realizzato undici album e mandato tutto questo ‘affanculo per spargere il mondo e seguire solo ciò che la fa fremere.
Discografia selettiva :
Shotgun Babies, “Destroy Your Beauty”, Great Arabian Recordings, 2008
Shotgun Babies, “Riot On Sunset, Vol.16”, compilation 272 Records, Hollywood USA, 2009
Shotgun Babies, “Symbiotic Trip”, 2009
Shotgun Babies, “Denderah”, Officine Cantelmo, 2010
Shotgun Babies, “Musichiamoli Tutti”, Arci Real, 2011
Muffx, “Époque”, Ill Sun Records ,2012
Shotgun Babies, “Private Games”, Atypeek Records, 2015
Lydia Lunch’s Putan Club, «Don’t pressure the man with the knife », Un Jour Peut Etre, 2013
François R. Cambuzat
Ha fondato The Kim Squad, Il Gran Teatro Amaro, la République du Sauvage, l’ Enfance Rouge, la Trans-Aeolian Transmission, la Machine Rouge ed altre malattie. Ad oggi ha all’attivo più di 5000 concerti in tutto il mondo. La pandemia si può cliccare qui.
Discografia selettiva :
The Kim Squad, “Young bastards”,Virgin Italy, 1987
François R. Cambuzat, “Notre-Dame des Naufragés”, Virgin Italy, Stile Libero, 1988
François R. Cambuzat, canta il Gran Teatro Amaro “Uccidiamo Kim”, Virgin Italy, Stile Libero, 1990
Il Gran Teatro Amaro, “Port Famine”, RecRec, 1991
Il Gran Teatro Amaro, “Hôtel Brennessel”, RecRec, 1993
Il Gran Teatro Amaro, “Piazza Orphelins”, RecRec, 1995
François R. Cambuzat et les Enfants Rouges, “Swinoujscie-Tunis”, 1995
François R. Cambuzat et les Enfants Rouges, “Radioira”, Il Manifesto, 1997
François R. Cambuzat et les Enfants Rouges, “Taurisano-Cajarc”, Polygram 1998
François R. Cambuzat et les Enfants Rouges, “Reus-Ljubljana”, 1998
“Trienni TalpClub”, G3G Records, 1999
L’Enfance Rouge, “Il Mucchio Selvaggio”, Il Mucchio Selvaggio, 2000
L’Enfance Rouge, “Davos-Leros”, Audioglobe, 2000
L’Enfance Rouge, “Rostock-Namur”, Audioglobe, 2002
L’Enfance Rouge, « Krsko-Valencia », Wallace Records, 2005
L’Enfance Rouge, « Krsko-Valencia », T-Rec, 2006
La République du Sauvage, Irfan + FromScratch, 2007
L’Enfance Rouge, « Trapani-Halq al Waady », Wallace Records + T-Rec, 2008
Le Grand Orchestre du Désastre, « Setlasevir », Great Arabian Recordings, 2011
L’Enfance Rouge, « Bar-Bari », Les Disques de Plomb + Wallace Records + Musica per Organi Caldi, 2011
L’ Enfance Rouge + Eugene S. Robinson, « The First Will & Testament», Un Jour Peut Etre, 2013
Lydia Lunch’s Putan Club, «Don’t pressure the man with the knife », Un Jour Peut Etre, 2013


The Showbiz – Formatisi nel dicembre 2015, “The Showbiz” è un quartetto composto da Alberto Maria Spezzaferro (voce), Gian Paolo Trifone (chitarra), Luciano Evangelista (basso) e Gaetano De Pascale (batteria). Il loro suono, scarno, energico, tagliente, raggiunge la sua massima espressione dal vivo; il gruppo, non a caso, ama definirsi una “selvaggia band rock’n’roll che suona musica per adulti”. I riferimenti musicali del gruppo si trovano nelle sonorità degli anni Sessanta, con qualche puntatina nel punk, esploso verso la fine del decennio successivo. Il nome della band, infatti, è un omaggio all’omonima canzone dei britannici “The Downliners Sect”, che pubblicarono il singolo “Showbiz” nel 1977. Molto attivi nel circuito live underground campano, a breve “The Showbiz” sforneranno anche un lavoro in studio. Si autodefiniscono una “Adults only wild rock’n’roll band”. I componenti di The Showbiz interpretano infatti il Rock’n’Roll nella sua accezione più scarna, energica, tagliente. Telecaster e precision, il J&B, ballare, sudare, il blues di mezzanotte, i night club, le luci rosse: pronti per fare un salto nei favolosi sixties?


Tongue Records – Tongue Records is an indipendent record label & distro based in the Irno Valley (South Italy). The mission is to spread rock’n’roll, garage, punk, glam & blues music.


Frizzy Pazzy – Nasce nel 2001 come selecta reggae nelle dancehall salernitane targate Erbapipa grazie al quale ha la possibilità di collaborare con grandi artisti della scena nazionale ( Fido Guido, Mama Marjas, Krikka Reggae Murgia Youth etc) ed internazionale ( Anthony Johnson . Insieme al altri Dj salernitani ( Mr Paride Sandro Digital Stikb e Tonico 70 ) forma gli Iatenamicizia crew un gruppo di amici che ha deciso nel 2005 di iniziare ad organizzare dance hall pirata a salerno, nel corso degli anni oltre alle dance pirata hanno prodotto alcuni demotape con canzoni semplici che sono entrate a far parte della colonna sonora della città di Salerno. Song e Saliern, Bigama, A Routine etc.

Nel 2010 quasi per caso inizia ad organizzare serate con Dj Arnold, dj di matrice soul, caratterizzate dall’amore per la musica black a 360 gradi. Nato appunto per caso Doyourselfafavour diventa molto di più che una semplice serata ma appunto una serie di eventi animatori delle serate salernitane capace di ospitare dj italiani ed europei.
Attualmente è uno dei Dj Resident di Dance With the Devil e della neonata Salerno Reggae Family.