Home

Events

Assemblea Regionale del Partito Comunista in Campania

  • Date:2017-05-06
  • Time:17:30
  • Location: Salerno, Italy
  • Venue: Mumble RumbleVia Loria, 35
  •  Info

Sabato 6 maggio, alle ore 17.30, si terrà presso il circolo Mumble Rumble (via Loria Vincenzo 35, #Salerno) l’Assemblea Regionale organizzata dal Partito Comunista sul tema del lavoro e non solo, alla presenza del Compagno Alberto Lombardo, Responsabile Nazionale Organizzazione del Pc.
Durante il dibattito ci saranno gli interventi di lavoratori, disoccupati e giovani sul tema delle lotte in Campania, contro disoccupazione, sfruttamento, oppressione padronale.
Il dibattito sarà infine aperto agli interventi di tutti i presenti.

Questa assemblea cade in un momento particolarmente tragico per la nostra regione.
La disoccupazione in Campania raggiunge , con una percentuale del 52% tra i giovani, in più sono 650 mila i disoccupati che hanno smesso di cercare lavoro e 400 mila quelli ancora in cerca di occupazione.
Tra le altre cose vi è stato un boom impressionante dei voucher: sono aumentati del 43,7 per cento in un anno passando da 2,9 milioni del 2015 ai 4,2 milioni del 2016, gli stessi voucher che hanno decretato il fallimento delle politiche del lavoro dei governi a guida PD, gli stessi voucher usati dalla CGIL, gli stessi che hanno permesso agli industriali di trattare i lavoratori come spazzatura.

In Campania è cronico il problema dei trasporti:

– automezzi vecchi, a volte, di 30 anni;
– prezzi dei biglietti in salita
– trasporti sempre più insufficienti che lasciano ” a piedi” gli utenti.

E il famoso “trasporto gratuito” per gli studenti si è rivelato per quello che è, un deprezzamento per un servizio che è rimasto com’era: PESSIMO.

L’abusivismo è una piaga che dimostra tutti limiti di uno stato che prima lascia fare e poi vorrebbe rifarsi del danno auto-provocato, in Campania vi sono oltre 70.000 case e circa il 70% dei Comuni è privo di un Piano regolatore.
Il tutto mentre intere aree Campane, senza una politica lavorativa e sociale seria si stanno lentamente e inesorabilmente spopolando.

E che dire della situazione ambientale ?
Tra il problema rifiuti, dove vi è un’alta infiltrazione camorristica, scarichi illeciti di rifiuti pericolosi e aziende che scaricano liquami nei fiumi in maniera illegale o che rilasciano polveri nell’aria a danno della salute dei cittadini, il quadro non è roseo.

Da tutto questo, e molto altro, i lavoratori non ci guadagnano nulla dunque serve una risposta che parta dalla condizione principale: IL LAVORO.
Lavoro onesto, lavoro dignitoso, LAVORO VERO PER I LAVORATORI E NON PER IL PROFITTO DI POCHI.

Per questo diciamo:

LOTTA PER IL LAVORO, PER IL SALARIO, PER I DIRITTI, PER LA DIGNITA’ !

LAVORARE MENO, LAVORARE TUTTI !

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: