Home

Events

ARTO

  • Date:2018-04-28
  • Time:21:30
  • Location: Salerno
  • Venue: MumbleRumblevia Loria, 35
  •  Info

Arci MumbleRumble, Satori Comunicazioni e No Project presentano, sabato 28 aprile 2018, presso il circolo Arci MumbleRumble (via Loria, 35 – Salerno)

ARTO
w/ member of
CALIBRO 35/ZEUS!/#IOSONONUCANE/Settlefish/Ronin/Junkfood 4tet
&
Bogart & Sisio!

Suoni oscuri, orchestrazioni alla Glenn Branca e sospensioni ambient con il supergruppo composto da Luca Cavina (ZEUS!, CALIBRO 35), Bruno Germano (ex Settlefish), Cristian Naldi (Fulkanelli, Ronin) e Simone Cavina (Junkfood 4tet, IOSONOUNCANE), che presenta l’esordio lungo dal titolo “Fantasma”.

Ingresso 7€

 

Arto è progetto musicale nato dall’incontro di quattro fra le menti più prolifiche ed eclettiche del panorama musicale italiano:
Luca Cavina – bassista dei calibro 35 e degli Zeus Bruno Germano – chitarrista dei Settlefish nonchè produttore al Vacuum Studio di Bologna Cristian Naldi – chitarrista dei Ronin e dei Fulkanelli Simone Cavina – batterista di Iosonouncane, dei Junkfood 4tet e dei Comaneci.

La superband presenterà il loro primo lavoro “Fantasma”, già acclamato da tutta la stampa e la critica specializzata come una delle migliori produzione della scena underground italiana. Atmosfere dark ambient con virate post-rock; il tutto con arrangiamenti orchestrali molto ben studiati, che non sfigurerebbero come colonna sonora di un film, sicuramente però non una commedia, piuttosto un horror od un thriller psicologico. “Gli Arto sono riusciti nel difficile compito di produrre un ottimo disco, senza stravolgere nessuno schema, ma facendolo dannatamente bene e soprattutto con una classe davvero fuori dal comune. Se questi sono gli incubi, che i “fantasmi” continuino ad imperversare alla grande” (Giovanni Mastropasqua – Impatto Sonoro).


Gianfranco Rotonda e Francesco Castaldi in arte “Bogart & Sisio” non hanno bisogno di presentazioni, direttori artistici e produttori presso No Project insieme a Marco Valiante, al Mumble Rumble possono definirsi djs residenti…chi li conosce come noi sa cosa aspettarsi!

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: